DigitalNewsChannel

Gmail Undo Send: come bloccare una email già inviata

Vi sarà certamente capitato di inviare una email e, esattamente un microsecondo dopo cliccato su “Invia”, di mordervi le mani perché c'era un errore nel testo, il destinatario era sbagliato, non avevate inserito l'allegato, ecc ecc ecc

Se siete tra questi (e lo siete... :) ), la nuova funzione di Gmail potrà, a breve, venirvi in aiuto. Google ha infatti reso disponibile per il suo servizio di posta elettronica, Undo Send, che altro non è che una procedura che richiama al mittente un messaggio di posta elettronica già inviato.

Gmail Undo Send

Ultima modifica il Venerdì, 26 Giugno 2015 19:27

Visite: 1555

Batterie esauste delle Chevrolet Volt come gruppi di continuità per il data-center GM

L'auto elettrica è il futuro. Qualcuno ci crede convinto, altri pensano che la chiave della mobilità a breve termine sia l'ibrido, mentre una terza fazione continua a sperare nell'idrogeno, unica fonte, tra quelle citate, sulla carta quasi inesauribile, oltre che rispettosa dell'ambiente (ma non troppo per la sicurezza degli occupanti il veicolo)

Già, perché le batterie che hanno svolto le funzioni di "serbatoio di energia" per le auto elettriche hanno, come tutti gli oggetti che popolano il nostro quotidiano, un ciclo di vita finito, al termine del quale il blocco di accumulatori non garantisce più le necessarie performance. Questa soglia è rappresentata dall'80% di efficienza, al di sotto della quale si procede alla sostituzione del blocco..

Batterie Chevy Volt

Ultima modifica il Giovedì, 18 Giugno 2015 16:31

Visite: 1754

Apple: niente royalty ad artisti ed etichette discografiche indipendenti

Che in Apple la sappiano lunga, sul come fare business, non lo si scopre di certo dopo trentanove anni di attività (l'azienda è nata nell'Aprile del 1976), ma di certo la casa di Cupertino non perde occasione per dimostrarlo.

Ultimamente protagonista della questione sulle royalty da riconoscere alle etichette indipendenti o agli artisti privi di contratto discografico durante il periodo di valutazione dell'applicazione, l'azienda guidata da Tim Cook ha chiarito la sua posizione al riguardo.

Apple Music

Ultima modifica il Martedì, 16 Giugno 2015 15:52

Visite: 1659

Sistemi anti-collisione per auto obbligatori? I pareri sono discordanti

Tutti i costruttori di automobili stanno sviluppando sistemi di prevenzione degli incidenti da anni, ma la tecnologia non sembra ancora essere matura per potersi applicare sulla produzione di serie.

Il tutto potrebbe però subire una accelerazione, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti, dal momento che la National Transportation Safety Board ha raccomandato l'utilizzo di questo tipo di strumenti, auspicandone l'obbligatorietà, in un futuro a breve termine, su automobili, veicoli commerciali e tutti i mezzi in grado di trasportare persone.

Car Crash

Ultima modifica il Giovedì, 11 Giugno 2015 19:05

Visite: 1951

Da Lenovo il device definitivo: uno smartphone con proiettore integrato

C'è chi sostiene che, già a breve, il futuro della comunicazione passerà per i dispositivi sottocutanei e/o impiantati nella retina. E' invece nostra opinione che questo avverrà solo nel medio-lungo termine e che tra l'attuale tecnologia e quella prospettata ci sarà uno step intermedio.

In realtà questo lo diciamo/scriviamo da più di due anni, almeno tutte le volte in cui si tira in ballo il famoso “device totale”, quello in grado di riunire, in un unico terminale, le funzionalità di PC, smartphone, tablet, player multimediale e via discorrendo, un apparato che Lenovo ha realizzato.

Lenovo Smart Cast F

Ultima modifica il Martedì, 09 Giugno 2015 18:56

Visite: 2011

Smartphone Android a rischio sicurezza: il reset di fabbrica non sempre cancella i dati

Avete mai pensato a cancellare i dati del vostro smartphone, nel momento in cui lo sostituite ancora funzionante? Se sì, che metodo avete utilizzato, per eliminare contatti, file e contenuti vari, forse il reset di fabbrica? Sappiate che potreste aver soltanto perso tempo.

Questo almeno è ciò che affermano alcuni ricercatori dell'Università di Cambridge, i quali stimano come dai 500 ai 630 milioni di dispositivi Android non siano in grado di eliminare in modo sicuro i dati contenuti nella memoria interna e nelle schede SD.

Smartphone Hammering

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Maggio 2015 18:28

Visite: 1586

In Giappone il primo smartphone con scanner per l'iride

Mentre in Italia si discute ancora di privacy e di opportunità o meno di utilizzare le impronte digitali come strumento di riconoscimento in vari ambiti, in Giappone sta per arrivare in commercio, con l'ovvio avallo delle autorità, uno smartphone che ne fa massiccio uso.

Si tratta dell'Arrows NX F-04 G, dotato di un sistema di scansione dell'iride la quale, come è noto, è diversa per ogni essere umano. Introdotto sul mercato nipponico dall'operatore NTT DoCoMo, si tratta del primo device che integra questa tecnologia.

Iris Recognition

Ultima modifica il Martedì, 09 Giugno 2015 18:57

Visite: 1374

Netflix e Jeremy Clarkson insieme con House of Cars, l'anti-Top Gear?

Dopo aver ufficializzato che giungerà anche in Italia a Natale, al prezzo di 7,99 € al mese, Netflix è nuovamente sotto i riflettori, questa volta per una notizia non ufficiale che, se confermata, si rivelerebbe una autentica bomba nel mondo delle trasmissioni di carattere motoristico.

L'argomento riguarda Top Gear, forse la più famosa trasmissione di settore, che di recente ha visto allontanare, da parte della BBC, il volto storico del programma, Jeremy Clarkson, colpevole di aggressione nei confronti di un produttore.

Topgear

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Maggio 2015 17:12

Visite: 1225

Wordpress: rischio sicurezza per milioni di siti web

Tra i vari CMS (Content Management System) open-source disponibili, uno dei più utilizzati al mondo per la realizzazioni di siti e blog è Wordpress che, anche a causa della sua ampia diffusione, è spesso oggetto di attacchi da parte di malintenzionati, i quali sfruttano gli onnipresenti bug per scopi non certo da encomio solenne.

In questi ultimi giorni si è alzato il livello di allarme per la nota piattaforma, a causa della pubblicazione, da parte dell'agenzia specializzata in sicurezza web Sucuri, la quale ha evidenziato una vulnerabilità che metterebbe a rischio milioni di installazioni.

Wordpress

Ultima modifica il Giovedì, 07 Maggio 2015 19:26

Visite: 1275

Boeing 787 affetto da bug software: generatori da spegnere al massimo ogni otto mesi

Dove c'è software, ci sono bug, perchè l'applicazione nata perfetta non esiste. Questa è una legge universale, pur se non scritta, della programmazione. Se però il blocco di un PC, piuttosto che di uno smartphone o di un tablet a causa di un problema di codice può essere fastidioso, quello ad esempio di un ascensore inizia ad essere pericoloso.

Immaginate poi quando a "vivere di vita propria" è il sistema di bordo di una autovettura o, peggio, quello di un aereo, esattamente quello che pare succedere al 787 Dreamliner, fiore all'occhiello di Boeing per i suoi contenuti tecnologici, come la fusoliera realizzata per il 50% in fibra di carbonio.

Boeing787

Ultima modifica il Lunedì, 04 Maggio 2015 16:49

Visite: 1297

Primo Piano

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple 143.53 ▲1.26 (0.89%)
o Google 858.31 ▲15.12 (1.79%)
o IBM 160.48 ▲0.10 (0.06%)
o Microsoft 67.30 ▲0.90 (1.36%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD 13.10 ▲0.10 (0.81%)
o ARM $0.00 (%)
o Intel 36.55 ▲0.23 (0.63%)
o NVIDIA 102.34 ▲0.66 (0.65%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon 3,501.00 ▲20.00 (0.57%)
o Fujifilm 4,014.00 ▲27.00 (0.68%)
o Nikon 1,561.00 ▲4.00 (0.26%)
o Sony 3,730.00 ▲138.00 (3.84%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente