DigitalNewsChannel

Vivo X5Max, lo smartphone Android più sottile al mondo

Se pensate che lo smartphone più sottile al mondo sia una qualche versione di iPhone della Apple o di Galaxy S di Samsung, siete decisamente fuori strada, dal momento che il titolo va a X5Max, ultima creazione in ordine di tempo da parte di Vivo, brand cinese che alza ulteriormente l'asticella dopo che due competitor, anch'essi con sede all'ombra della Grande Muraglia, l'avevano portata prima a ridosso dei 5 mm di spessore e poi al di sotto di questa soglia.

Ad Elife S5.1 di Gionee prima e ad R5 di Oppo poi, succede infatti un altro terminale made in China, a dimostrazione del fatto che da quelle parti sono ampiamente in grado di proporre device di alta gamma senza timori reverenziali nei confronti della concorrenza coreana, giapponese o statunitense (per quanto di made in USA in un iPhone ci sia abbastanza poco, sintetizzabile, a grandi linee, in parte dell'R&D e nel centro stile).

Vivo X5max

Il nuovo limite, per la gioia di chi lo smartphone è solito metterlo in una tasca dei pantaloni, è stato fissato a 4,75 mm, valore che non pregiudica la possibilità, ad X5Max, di integrare numerose feature che lo collocano di diritto nella fascia high-end del mercato.

Si parte da uno chassis mid-frame in alluminio, passando per la presenza di un display AMOLED da 5,5 pollici (1080p), fotocamera frontale da 5 megapixel f/2.4 a cui fa da contraltare una unità con sensore da 13 megapixel f/2.0 nella parte posteriore.

Lo spessore del corpo è appena sufficiente ad alloggiare un tradizionale jack da 3,5 mm quale uscita audio, ma non ha impedito ai tecnici di Vivo di inserire all'interno dello smartphone un alloggiamento per due SIM card, una Micro ed una Nano, con quest'ultima che può essere sostituita con una MicroSD fino 128 GB di capacità.

Il processore utilizzato è un Cortex integrato nel SOC Snapdragon 615 di Qualcomm che, oltre al supporto nativo alle applicazioni a 64 bit, può contare su  2 GB di RAM e 16 GB di storage interno. La batteria da 2000 mAh ed il sistema operativo Android Lollipop definiscono il quadro tecnico di un apparato che presenta però ancora alcune particolarità sul fronte audio.

X5Max integra infatti un processore di segnale YSS-205X di Yamaha, un DAC ed un amplificatore per il circuito auricolari di Sabre ed un amplificatore OPA1612 per il resto, componenti che vengono identificati dal produttore come Hi-Fi 2.0 package.

L'ultima nota riguarda disponibilità e prezzo. Il nuovo nato di Vivo sarà inizialmente disponibile unicamente per il mercato interno cinese, dove sarà in vendita a partire da domani, 12 Dicembre, al costo di 490 dollari USA, equivalenti a circa 390 €. Non sono al momento disponibili informazioni circa la disponibilità della versione FDD-LTE per i paesi occidentali.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Hardware

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Fotografia

An error occured during parsing XML data. Please try again.
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente