DigitalNewsChannel

Vidyo promuove l'interoperabilità tra i sistemi basati su standard H.264 SVC

Alexandros Eleftheriadis, Chief Scientist di Vidyo, e Stephan Wenger, Chief Technical Officer della Divisione VidyoCast, sono due dei quattro autori delle specifiche dello standard "RTP payload format for Scalable Video Coding", che è stato sviluppato da un gruppo di esperti della Internet Engineering Task Force (IETF) e pubblicato come RFC 6190 il 7 maggio 2011.

vidyo

Lo standard definisce l'implementazione dello Scalable Video Coding su Internet, utilizzando il Real Time Protocol utilizzato per video e voce), e verrà utilizzato tutte le volte che un video SVC viene trasportato in tempo reale su una rete IP. Secondo gli esperti, è il documento più importante sul tema dell'interoperabilità delle trasmissioni di video scalabili, dopo le specifiche definite dallo standard H.264.

"Vidyo continua a condividere con tutto il settore industriale le tecnologie essenziali per gli standard attraverso ITU-T, IETF e UCIF, e ad avere un ruolo fondamentale all'interno di VCEG e JVT, e del suo successore JCT-VC", afferma Ofer Shapiro, cofondatore e CEO di Vidyo. "Vidyo ha fatto più di qualsiasi altra azienda per innovare e rinnovare il mercato delle videoconferenze e della collaborazione, con un approccio distintivo alle soluzioni di comunicazione visuale. Nel 2010, le principali aziende hanno adottato un'architettura basata su SVC, e questo ha reso l'interoperabilità con SVC un problema fondamentale per tutto il settore, per assicurare un'ulteriore crescita del mercato. RFC 6190 è un passo estremamente importante in questa direzione".

Alex Eleftheriadis è responsabile della visione e delle strategie tecnologiche di Vidyo, che rappresenta all'interno degli organismi di standardizzazione. Attualmente, è chief editor della task force UCIF sullo Scalable Video Coding, e sta lavorando con gli altri membri al completamento degli ultimi dettagli necessari per ottenere l'interoperabilità di SVC. E' stato Editor delle specifiche di MPEG-4, co-editor delle specifiche di conformità di H.264 SVC, ha al suo attivo più di 100 pubblicazioni scientifiche, ha registrato 16 brevetti negli Stati Uniti, e ne ha 19 in attesa di approvazione. Alex Eleftheriadis è uno tra i "visionari" più noti nel mondo delle tecnologie di video compressione e di comunicazione, grazie a una serie di invenzioni utilizzate nei DVD Blu-Ray e nei sistemi di TV digitale.

Stephan Wenger, CTO di VidyoCast, lavora nel settore della compressione dei media e della trasmissione dei dati da più di 20 anni. E' stato un collaboratore attivo di IETF, ITU e 3GPP, e altri organismi di standardizzazione, nell'area dell'ottimizzazione cross-layer, documentata da più di 100 tra contributi e Internet Draft. E' stato tra gli autori di H.264 e H.264 SVC e di altri formati real time per il video. Ha registrato nove brevetti negli Stati Uniti, e ne ha diversi altri in corso di registrazione.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple 153.87 ▲0.53 (0.35%)
o Google 969.54 ▲14.58 (1.53%)
o IBM 153.20 ▲0.69 (0.45%)
o Microsoft 69.62 ▲0.85 (1.24%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD 10.98 ▲0.09 (0.83%)
o ARM $0.00 (%)
o Intel 36.26 ▲0.14 (0.39%)
o NVIDIA 138.26 ▼0.31 (-0.22%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon 3,805.00 ▲6.00 (0.16%)
o Fujifilm 4,050.00 ▲15.00 (0.37%)
o Nikon 1,708.00 0.00 (0.00%)
o Sony 4,001.00 ▲3.00 (0.08%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente