DigitalNewsChannel

Swarmbit: arriva il social network di prossimità che parla italiano

I social network sono dei luoghi formidabili per condividere interessi e conoscenze all’interno di un gruppo già consolidato di amicizie. Tuttavia, la frenetica vita odierna richiede di condividere informazioni al di fuori della propria cerchia di amici. Le comunità di persone si formano intorno agli interessi condivisi, superando il vincolo delle relazioni personali. È questo il background che segna il passaggio dai network tradizionali a Swarmbit, il nuovo social network di prossimità creato da A-Tono in cui i membri creano uno “sciame”(swarm), collegandosi fra loro quando stanno facendo la stessa cosa, nello stesso luogo e nello stesso momento.

Swarmbit

Completamente gratuito, intuitivo ed unico nel suo genere, il nuovo social network di prossimità powered by A-Tono permette infatti di connettersi e comunicare in tempo reale con le persone che si trovano nello stesso “cerchio di prossimità” – anche se non si conoscono – condividendo in modo semplice e veloce diversi tipi di file: foto, video, musica, presentazioni, documenti ed altro. Il valore aggiunto di Swarmbit, è rappresentato proprio dall’immediatezza, dalla possibilità di poterli scambiare e possedere “qui ed ora”, senza attese e senza dovere richiedere l’approvazione delle amicizie a persone sconosciute.

Appena si avvia Swarmbit, la schermata principale “Mappa” rileva automaticamente la posizione dello smartphone: a questo punto è possibile creare in quella zona la propria cartella ed inserire le informazioni richieste. Una di queste è la durata della cartella temporanea, ossia il numero di ore in cui rimarrà attiva e visibile sulla mappa (minimo 1 ora e massimo 24 ore). Trascorso questo tempo, il suo contenuto non sarà più disponibile.

Una delle caratteristiche principali dell’app è proprio la “temporary”, la possibilità di condividere contenuti limitati nel tempo, scaricandoli direttamente e liberamente dalla cartella. Condizione fondamentale è che ci si trovi all’interno del raggio d’azione precedentemente impostato: da un minimo di 100 metri ad un massimo di 1.000 metri. I contenuti scaricati saranno salvati in MyFiles e rimarranno disponibili anche quando la cartella sarà scaduta o nel caso in cui ci si allontani dal cerchio di prossimità.

Sarà quindi possibile gestire i file, eliminandoli o esportandoli tramite i maggiori clouds: DropBox, SugarSync e Box.net, in modo da averli sempre disponibili sul proprio smartphone o sul PC.

Non solo, oltre ad essere easy-to-use, Swarmbit presenta anche una forte componente social: abilitando la Bacheca, si dà agli altri “membri dello sciame” la possibilità di commentare i singoli file e la cartella.

Attualmente è possibile scaricare da App Store solo la versione beta per iPhone, con l’intento di raccogliere feedback da parte degli utenti e migliorare l’applicazione.

Prossimamente è previsto anche il rilascio della versione per Android e per Windows Phone 7.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple 146.28 ▲0.65 (0.45%)
o Google 965.59 ▲8.50 (0.89%)
o IBM 154.11 ▼0.29 (-0.19%)
o Microsoft 71.21 ▲0.95 (1.35%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD 14.17 ▼0.21 (-1.46%)
o ARM $0.00 (%)
o Intel 34.19 ▼0.17 (-0.49%)
o NVIDIA 153.83 ▼4.54 (-2.87%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon 3,905.00 ▲22.00 (0.57%)
o Fujifilm 4,035.00 ▼10.00 (-0.25%)
o Nikon 1,844.00 ▼9.00 (-0.49%)
o Sony 4,298.00 ▲23.00 (0.54%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente