DigitalNewsChannel

Soluzioni per la stampa HP Eco Solutions

Il programma HP Eco Solutions offre una selezione di prodotti, soluzioni e servizi pensati per aiutare i clienti a effettuare scelte nel rispetto dell’ambiente e, di conseguenza, aiutare HP ad aumentare il proprio impegno per la sostenibilità ambientale. Ideando prodotti, strumenti e servizi che riducono il consumo di energia e preservano le risorse e incoraggiando il riutilizzo e il riciclo dei prodotti, HP aiuta i clienti a ridurre il loro impatto ambientale.

hp

HP ha identificato quattro aree principali di interesse per i clienti in cui questo approccio può produrre il maggiore impatto:

Efficienza energetica

L’offerta per la stampa HP Eco Solutions per le grandi organizzazioni include un portfolio di strumenti, software, hardware, servizi e competenze che aiutino i clienti a ridurre l’impatto ambientale e i costi. Il portfolio include:

—  Strumenti per la gestione. HP Web Jetadmin è uno strumento che aiuta i clienti a gestire e ottimizzare i dispositivi di stampa per risparmiare energia e ridurre le emissioni di anidride carbonica. I report Eco Solutions di HP Web Jetadmin consentono agli amministratori IT di misurare, valutare e quindi prendere decisioni che riducono l’impatto ambientale delle abitudini di stampa della propria organizzazione, ottenendo in ultima analisi una riduzione dei costi.(1)

—   Kit Printing Change Management. Questo kit di strumenti aiuta i clienti a sviluppare abitudini significative dal punto di vista ambientale all’interno delle proprie aziende e a comunicarne il valore, sia finanziario che ambientale, agli azionisti e ai dipendenti.

—  HP Carbon Footprint Calculator per la stampa. Questo strumento facile da usare permette ai clienti di esaminare e valutare le emissioni di anidride carbonica della stampante o del parco stampanti (energia, utilizzo di carta, emissioni di anidride carbonica) per determinare come ridurre l’impatto ambientale e risparmiare attraverso pratiche di stampa responsabili.

—  Valutazione  HP Eco Printing. Questo servizio aiuta i clienti enterprise a valutare il consumo di energia, l’utilizzo di carta e le emissioni di anidride carbonica e fornisce suggerimenti per utilizzare meno energia, riciclare di più e ridurre l’impatto generale delle attività di imaging e printing.

—   Tecnologia Instant-on. Rispetto alle stampanti che utilizzano tecnologie tradizionali, la tecnologia HP Instant-on, presente in molte stampanti HP LaserJet, permette di ridurre fino al 50% i consumi energetici, producendo la prima pagina fino al 50% più velocemente dei prodotti della concorrenza. A febbraio 2009, l’utilizzo della tecnologia Instant-on ha consentito di ridurre le emissioni di CO2 di 6,4 milioni di tonnellate, ovvero l’equivalente delle emissioni prodotte in un anno da 1,4 milioni di automobili.(2)

—  Tecnologia HP Auto-On/Auto-Off. La tecnologia HP Auto-On/Auto-Off spegne la stampante quando è inattiva, riducendone il consumo energetico. Anche in modalità Auto-Off, la tecnologia HP Instant-on garantisce che la prima pagina venga stampata in appena 8,5 secondi. Grazie alla tecnologia HP Auto-On/Auto-Off, le stampanti della serie HP LaserJet P1100 sono in grado di assicurare un risparmio fino al 72% sui costi per l’alimentazione rispetto al modello precedente.(3)

—  Etichette HP Eco Highlights. Ideata per permettere ai clienti di prendere decisioni informate in merito all’impatto ambientale delle attività di imaging e printing, l’etichetta HP Eco Highlights riassume le caratteristiche che riducono l’impatto ambientale di un prodotto, strumento o servizio, quali l’utilizzo di energia e la possibilità di riciclo, per permettere ai clienti di identificare in modo semplice e chiaro l’impatto ambientale di un prodotto specifico.

—  Certificazione ENERGY STAR. Nel 2008 HP ha venduto più di 25 milioni di stampanti che dispongono della certificazione ENERGY STAR, più di qualsiasi altro concorrente.(4) Inoltre tutte le nuove stampanti Inkjet e LaserJet dispongono della qualifica ENERGY STAR.(5)

Riduzione dell’utilizzo delle risorse

—  Materiale riciclato. Dopo anni di innovazione, ricerca e sviluppo e sperimentazioni, HP ha ideato un sistema per utilizzare materiale riciclato nei prodotti, continuando al tempo stesso a garantire gli elevati standard di qualità di HP.

—   Nel 2008 HP ha annunciato il primo processo di riciclo “a ciclo chiuso” delle cartucce di inchiostro: un eccezionale risultato tecnologico che consente l’uso delle cartucce inkjet HP originali restituite attraverso il programma di riciclo HP Planet Partners e tramite altre fonti, come ad esempio le bottiglie di plastica, nella produzione di nuove cartucce inkjet HP originali. Fino a oggi HP ha prodotto 1 miliardo di cartucce inkjet HP originali contenenti materiale riciclato da bottiglie di plastica e cartucce di inchiostro.(6,7) Nella primavera del 2008 HP ha prodotto la prima stampante in plastica riciclata, HP Deskjet D2545, realizzata per l’83% in materiale riciclato. Da allora, HP ha incorporato in misura sempre più ampia il materiale riciclato nel proprio portfolio di stampanti.

—  La stampante HP Deskjet 3050A e-All-in-One è realizzata per il 25% in plastica riciclata e utilizza le cartucce HP 301 che contengono fino al 70% di plastica riciclata proveniente dal processo “a ciclo chiuso” di HP.

—     Nel 2009 HP ha lanciato la prima stampante al mondo priva di PVC: HP ENVY100 e-All-in-One. Questa stampante dispone anche della certificazione ENERGY STAR e utilizza cartucce realizzate per il 70% in plastica riciclata. (10)

—  Riduzione del consumo di carta. HP offre ai clienti una gamma di strumenti e soluzioni per stampare in modo responsabile e ridurre il consumo di carta, tra cui:

—       HP Web Jetadmin e il software Universal Print Driver permettono di impostare facilmente la stampa automatica fronte/retro e ridurre notevolmente il consumo di carta. La stampa fronte/retro riduce i costi e lo spazio consentendo di stampare su entrambi i lati del foglio, tagliando così il consumo di carta fino al 50%.(8)

—       HP Smart Web Printing consente agli utenti di unire in un unico foglio numerose pagine Web e stampare solo le parti desiderate. Eliminando le pagine aggiuntive, il ritaglio del margine destro e le pagine con solo un indirizzo Internet, i clienti possono ridurre notevolmente lo spreco di carta.

Riutilizzo e riciclo

HP ha avviato il riciclo dei dispositivi elettronici nel 1987 e nel 1991 ha lanciato ufficialmente il programma HP Planet Partners per la restituzione e il riciclo delle cartucce originali attraverso il quale, da allora, HP ha riciclato 389 milioni di cartucce Inkjet e LaserJet. Oggi il programma HP Planet Partners permette ai clienti in più di 50 paesi di tutto il mondo di riciclare non solo le cartucce HP, ma anche attrezzature IT di qualsiasi marca. Nel 2010 ha raggiunto il traguardo della produzione di 1 miliardo di cartucce contenenti plastica riciclata grazie al processo di riciclo “a ciclo chiuso” e ha evitato lo smaltimento in discarica di 1,46 miliardi di elementi, tra cui 1,3 miliardi di bottiglie di plastica e 160 milioni di cartucce di inchiostro.

Alternative digitali “green”

La transizione dalla pubblicazione analogica a quella digitale ha permesso ad HP di sviluppare numerose soluzioni che aiutano i clienti a ridurre gli sprechi e i costi complessivi, tra cui quelli associati al trasporto e allo stoccaggio di scorte obsolete. La digitalizzazione consente di utilizzare meno risorse e permette ai clienti di ridurre le emissioni di anidride carbonica. HP si sta muovendo in questa direzione in tutti i suoi segmenti aziendali. Di seguito sono riportati alcuni esempi delle alternative digitali “green” di HP:

—  Tecnologia di stampa latex HP. Ecologici e innovativi, gli inchiostri latex HP a base di acqua consentono di realizzare stampe di qualità, durature e prive di odori. Non richiedono una ventilazione particolare e non sono infiammabili né combustibili, contribuendo a migliorare l’ambiente di lavoro per gli operatori. La tecnologia di trattamento della superficie di HP consente sia agli inchiostri latex HP che agli inchiostri a basso contenuto di solventi di produrre stampe durevoli con una qualità di immagine nitida e vivida su materiali riciclabili, basati su polietilene ad alta densità,(9) che in genere non offrono buoni risultati con inchiostri a base di acqua e solventi.

—  Retail publishing solutions. Soluzioni digitali per il mercato retail della stampa fotografica che consumano tre volte meno energia rispetto ai prodotti equivalenti ad alogenuro d’argento. Queste soluzioni eliminano lo scarico di sostanze chimiche e acqua generato dai processi ad alogenuro d’argento e utilizzano cartucce a elevato volume di inchiostro che sono riciclabili attraverso il programma HP Planet Partners.

—  Distributed Printing. Un grande rivenditore con centinaia di punti vendita spesso dispone di differenti promozioni che devono essere portate avanti contemporaneamente. Anziché stampare materiale generico di merchandising e inviarlo per tutto il paese, con la stampa distribuita ogni punto vendita è in grado di stampare on-site il materiale specifico per il negozio, creando una campagna marketing più efficiente e risparmiando allo stesso tempo sui costi di trasporto e stoccaggio.

—  Stampa digitale. Con diverse soluzioni per la stampa digitale e i flussi di lavoro, HP ha anticipato la tendenza della pubblicazione dei contenuti stampabili on-demand, che riduce i rifiuti consentendo di stampare solo ciò che è necessario, quando e dove è necessario. Riduce anche notevolmente le attività di impostazione e gli scarti rispetto ai processi analogici.

(1) Disponibile nell’edizione enterprise di HP Web Jetadmin o come download singolo.

(2) Le tonnellate di CO2 corrispondono alle emissioni industriali che sarebbero altrimenti necessarie per produrre l’energia elettrica risparmiata; l’equivalente in automobili corrisponde alle emissioni dovute alla combustione di carburante in un anno.

(3) Rispetto alla stampante HP LaserJet P1005.

(4) In base a un’analisi interna di HP di sei fattori ambientali chiave, relativi a 29 attributi ambientali, del portfolio di stampanti HP e dei concorrenti.

(5) In base ai dati di IDC CY2008 WW Printer Hardware Market Share Reports, che confrontano i volumi di spedizione totali dei concorrenti con i volumi di spedizione di HP ENERGY STAR.

(6) Molte cartucce di inchiostro HP con contenuto riciclato includono almeno il 50% di plastica riciclata in termini di peso. La percentuale esatta di plastica riciclata varia in base al modello e nel tempo, a seconda della disponibilità di materiale.

(7) Nel mese di settembre 2010.

(8) Per ulteriori informazioni, visitare l’indirizzo http://h20331.www2.hp.com/hho/cache/608028-0-0-225-121.html

(9) I materiali in polietilene ad alta densità (HDPE) includono HP HDPE Reinforced Banner e HP DuPont Tyvek Banner. Le possibilità di riciclo sono attualmente disponibili solo in aree limitate. Consultare le risorse sul riciclo disponibili a livello locale.

(10) HP ENVY 100 e-All-in-One è priva di PVC (Polyvinyl Chloride), in base alla definizione riportata nelle norme “iNEMI Position Statement on the ‘Definition of Low-Halogen Electronics (BFR/CFR/PVC-Free)’.” I componenti in plastica contengono meno di 1000 ppm (0,1%) di cloro (se la fonte sono CFR, PVC o copolimeri PVC). Le stampanti vendute in Corea non sono prive di PVC. I cavi USB, necessari in alcune aree geografiche, non sono privi di PVC.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Hardware

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Fotografia

An error occured during parsing XML data. Please try again.
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente