DigitalNewsChannel

Nuovo programma di migrazione per chi sceglie di passare ai sistemi IBM

Per aiutare un maggior numero di aziende che utilizzano piattaforme Oracle a liberarsi dai vincoli tecnici e contrattuali (di licenza) e dall’aumento dei costi della tecnologia, IBM ha creato un nuovo programma di migrazione che faciliterà il passaggio ai sistemi IBM ottimizzati per i carichi di lavoro. Chi effettua questa transizione può arrivare a risparmiare fino al 50% sui relativi costi IT, nell’arco di tre-cinque anni.

ibm

I clienti che usano database e server applicativi Oracle su server Sun, HP Itanium o POWER di precedente generazione, possono approfittare di una valutazione dei potenziali risparmi e di un dettagliato piano di migrazione gratuiti, con un’offerta chiavi in mano che include  formazione specifica, attività di migrazione ed uno speciale finanziamento per passare al software IBM DB2 e WebSphere sui nuovi sistemi server e storage IBM.

Il programma Stop, Think, and Save giunge in un momento in cui i clienti Oracle stanno cercando di ridurre gli elevati costi  di manutenzione software e hardware, i vincoli relativi a licenze e supporto e l’incertezza delle roadmap dei server Sun SPARC e HP Itanium.

Il programma comprende:

1.        Una valutazione gratuita con una stima dei risparmi e dei miglioramenti di prestazioni nel trasferimento degli ambienti Oracle all’hardware e software IBM.  
2.        Un piano di migrazione dettagliato, creato dagli esperti IBM che hanno aiutato migliaia di clienti a effettuare la transizione.  
3.        Prezzo competitivo, che comprende servizi di migrazione, formazione, sistemi IBM con relativa manutenzione, licenze per il Software IBM, e supporto.

Per aiutare le aziende a ridurre ulteriormente i costi IT e a passare a una piattaforma IBM, le organizzazioni in possesso dei requisiti di credito possono avvalersi  delle soluzioni  di locazione o di  finanziamento a partire da  12 mesi a tasso zero *  sull’hardware e sul software IBM, offerte da IBM Global Financing.  Oppure possono scegliere di finanziare la propria acquisizione IT e rimandare i pagamenti fino a sei mesi. IBM Global Financing può fornire inoltre assistenza per la gestione a fine utilizzo  dell’hardware OEM, incluso l’hardware Sun o HP, in conformità alle leggi e ai regolamenti ambientali

Per ulteriori informazioni sul programma Stop, Think & Save, visitare il sito  www.ibm.com/stopthinkandsave.  

Sempre più imprese scelgono sistemi IBM  

Sono sempre più numerose le aziende che stanno passando da software e hardware Oracle ai sistemi IBM ottimizzati per i carichi di lavoro, con l’obiettivo di ridurre i costi IT ed innovare. Solo nel 2010, più di 1.000 imprese che utilizzavano  Database Oracle  hanno scelto  DB2, e più di 400 imprese che utilizzavano  WebLogic sono passati a WebSphere.

Nel secondo trimestre 2011, IBM ha registrato la cifra record di 847 migrazioni di clienti dalla concorrenza  per server e sistemi di storage, tra cui 253 da Oracle/Sun e 248 da HP. Nello stesso periodo, IBM Power Systems ha conquistato 334 clienti dalla concorrenza, circa due terzi (210) provenienti da Oracle/Sun e il rimanente terzo (110) da HP.

IBM ha annunciato di recente che il Gruppo Escorts, leader nel settore ingegneristico in India, acquisirà una soluzione hardware ottimizzata per il carico di lavoro che sostituirà l’attuale infrastruttura aziendale dei sistemi ERP. Durante il processo di selezione  dell’hardware, l’azienda ha preso in considerazione diverse opzioni, tra cui i server basati su Itanium di HP ed Exadata di Oracle. Alla fine, sono stati scelti sistemi IBM Power 750 Express e IBM Power 740 Express, IBM System Storage DS5000 e software Tivoli. Oltre ai miglioramenti in termini di prestazioni e affidabilità, la tecnologia IBM garantirà al Gruppo Escorts un risparmio di costi di alimentazione e raffreddamento nell’ordine del 30-35 per cento nell’arco di tre anni.

In Lettonia, JSC Rietumu Banka, una delle principali banche dei paesi baltici, ha trasferito i suoi sistemi di mobile banking da Oracle e Sun a un sistema IBM ottimizzato per i carichi di lavoro, con DB2 su Power. In tal modo la banca ha migliorato le prestazioni del database del 300 per cento, ha aumentato la disponibilità dei dati del 200 per cento e ha ridotto i costi di amministrazione di oltre il 20 per cento.

Altri casi di successo di imprese che hanno scelto IBM al posto di Oracle per un’IT più efficiente si trovano all’indirizzo ibm.com/stopthinkandsave?ovl=true.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Hardware

An error occured during parsing XML data. Please try again.

Mercati - Fotografia

An error occured during parsing XML data. Please try again.
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente