DigitalNewsChannel

L'integrazione della tecnologia DLP di Websense è protagonista alla Microsoft BUILD Conference per sviluppatori

La violazione e il furto dei dati è dannoso per tutte le aziende e prevenire la perdita accidentale o l’uso non autorizzato di documenti sensibili è uno dei principali problemi per la sicurezza IT. I partecipanti alla conferenza degli sviluppatori Microsoft BUILD hanno assistito a una demo live del nuovo (nome in codice) Windows Server 8 File Classification Infrastructure (FCI) di Microsoft. La demo mostrerà la tecnologia data loss prevention (DLP) di Websense e FCI. Realizzata grazie all’esperienza Websense nella data classification, questa collaborazione permette alle aziende di monitorare, identificare, classificare e garantire la protezione e l’uso corretto delle informazioni sensibili – in funzione delle autorizzazioni che sono state assegnate.

websense

La tecnologia DLP di Websense è una funzionalità fondamentale della soluzione Websense TRITON, che offre una sicurezza unificata Web, email e dati. TRITON è disponibile come soluzione modulare che può essere implementata in appliance di livello enterprise, servizi cloud o in modalità ibrida con elementi on-premise e SaaS.

“Per aiutare i clienti a identificare e controllare gli accessi alle informazioni sensibili, Windows Server 8 garantisce una classificazione continua dei contenuti e un controllo degli accessi basato sulla classificazione stessa, in questo modo le aziende possono proteggere i dati più importanti e la proprietà intellettuale. La data loss prevention e la tecnologia file classification di Websense rappresentano un’arma di difesa importante per i nostri clienti”, ha dichiarato Manlio Vecchiet, director of Windows Server product management di Microsoft.

Per controllare l’uso dei documenti, le aziende devono poter identificare le informazioni ritenute sensibili e classificare accuratamente le nuove informazioni appena vengono create. L’integrazione tra la tecnologia DLP di Websense e Microsoft FCI permette di analizzare i nuovi dati, classificarli in base ai contenuti, applicare tag corretti ai file, utilizzati per rafforzarne l’uso e la trasmissione. Non è richiesto nessun intervento da parte dell’utente.

Un classico esempio potrebbe essere rappresentato da un utente che abbia realizzato un documento contenente informazioni sensibili. Websense data loss prevention utilizza diverse tecnologie per identificare i dati, inclusi i classifier per i numeri di carte di credito, della previdenza sociale, per le informazioni finanziarie, le proprietà intellettuali e altre tipologie di informazioni. Inoltre, l’analisi di prossimità di Websense incorpora il contesto nell’equazione, esaminando le informazioni relative ai dati.

Dopo il controllo del contenuto, le informazioni sensibili sono identificate e classificate secondo le policy dell’azienda. Le aziende possono creare tag basati sulle policy del cliente o usare più di 1.100 policy Websense integrate attraverso un simplice wizard. Inoltre, i template delle policy possono essere applicati a specifici settori di mercato e aree geografiche. I tag controllano l’accesso ai file e proteggono i dati aziendali sensibili, evitando il furto o la perdita accidentale. Tutto questo avviene senza nessun controllo manuale o senza causare interruzioni. 

La tecnologia data loss prevention di Websense consente alle aziende di rafforzare ulteriormente l’uso corretto delle policy in base alle informazioni taggate, evitando il furto delle informazioni, l’accesso o l’uso inappropriato. Grazie a TRITON Data Security, le aziende possono bloccare, cifrare o mettere in quarantena la trasmissione di dati sensibili e verificare, rimuovere/eliminare o cifrare i dati archiviati in ambienti non sicuri.

Il furto dei dati aziendali e le soluzioni contro la perdita accidentale sono integrate in Web Security Gateway and Email Security Gateway di Websense, che fa parte della soluzione Websense TRITON. Conosciuta come Websense TruWeb DLP e TruEmail DLP, questa tecnologia di data loss prevention, leader di mercato, è integrata nei gateway Web ed email di Websense per prevenire la perdita dei dati attraverso il Web.

“La collaborazione tra Websense e Microsoft dimostra come la nostra tecnologia di data loss prevention permetta di classificare i file in tempo reale, rafforzando le policy che garantiscono la protezione dei dati contro furto e perdita accidentale”, ha dichiarato Ryan Windham, senior director of business development, Websense. “I contenuti vengono creati così velocemente da rendere necessario proteggere e classificare le informazioni in tempo reale. La nostra innovativa tecnologia DLP garantisce un’efficace difesa contro il furto o la perdita accidentale dei dati. Siamo l’unica azienda a offrire questo livello di sicurezza e integrazione tra Web, email e DLP”.

Per vedere la demo video del nuovo Microsoft Windows Server 8 File Classification Infrastructure (FCI) e di Websense data loss prevention, è possibile cliccare qui.Per maggiori informazioni su TRITON è possibile visitare il sito www.websense.com/content/TRITON-solutions.aspx. Per maggiori informazioni sulla tecnologia Websense data loss prevention è possibile visitare www.websense.com/content/data-security-solutions.aspx.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple content-type content▼type (content-type%)
o Google content-type content▼type (content-type%)
o IBM content-type content▼type (content-type%)
o Microsoft content-type content▼type (content-type%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD content-type content▼type (content-type%)
o ARM content-type content▼type (content-type%)
o Intel content-type content▼type (content-type%)
o NVIDIA content-type content▼type (content-type%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon content-type content▼type (content-type%)
o Fujifilm content-type content▼type (content-type%)
o Nikon content-type content▼type (content-type%)
o Sony content-type content▼type (content-type%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente