DigitalNewsChannel

Famiglia e tecnologia: ecco le priorità degli italiani per il Natale 2011

Una nuova ricerca commissionata da Xbox rivela che le famiglie europee aspettano il Natale con trepidazione per avere la possibilità di passare le festività con i propri cari*.

Nel corso dell’indagine, condotta da StrategyOne in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Spagna, Italia e Olanda, un terzo degli intervistati ha sottolineato di passare in famiglia meno tempo di quanto non facesse 10 anni fa: per questo motivo il 70% vuole trascorrere più tempo con i propri amati quest’anno durante le feste. Non solo; l’86% ha anche rivelato di passare ora più tempo utilizzando dei dispositivi tecnologici rispetto a qualche anno fa, e, mentre la gran parte di questi non necessita di alzarsi dal divano o non stimola la socialità, i videogiochi si dimostrano un ottimo connubio tra questi due aspetti.

xbox

GLI EUROPEI VOGLIONO TRASCORRERE PIÙ TEMPO INSIEME QUESTO NATALE

Gli europei amano davvero passare il tempo con i propri cari: quattro su cinque dichiarano di essere felici, contenti o sereni quando sono insieme ai propri parenti durante il Natale. Il 78% infatti vede le vacanze come il periodo giusto per condividere il tempo con la famiglia.

Quasi uno su tre ha trascorso meno tempo con la propria famiglia rispetto a dieci anni fa e oltre due terzi hanno dichiarato che è ora di cambiare questo trend e stare a casa queste vacanze. La ricerca ha anche mostrato come uno su quattro indichi il Natale come un momento per giocare insieme, suggerendo che le famiglie hanno bisogno di trovare nuovi modi di divertirsi.

In principio furono la Tombola e il Mercante in Fiera a tenere insieme le famiglie italiane durante i pomeriggi festivi, poi i giochi da tavolo per arrivare all’era del digitale: i videogiochi. La nuova tecnologia ha significato un cambiamento negli usi e nei costumi e i tempi recenti hanno elevato le console a nuovo strumento per l’intrattenimento di tutte le persone, dai nonni ai nipotini, passando da genitori, zii e cugini.

Raffaella Conconi, psicologa e psicoanalista, commentando i risultati della ricerca ha sottolineato: “Oggi più che mai, in un clima di incertezza, in un mondo che va sempre più veloce e che lascia sempre meno spazio alla famiglia e ai rapporti interpersonali, emerge ancora più forte l’esigenza di recuperare questi rapporti, non per tornare al passato, ma per comprendere ancora meglio il nuovo, soprattutto nei periodi di festa. I videogiochi di ultima generazione possono essere in questo senso un utile contributo a questo problema, svolgendo un ruolo chiave nel rapporto fra grandi e piccini, diventando uno strumento ideale per condividere esperienze e divertimento, contribuendo a creare complicità e a rinsaldare relazioni e legami che forse si erano perdute”.

LA TECNOLOGIA AL CENTRO DELL’ATTENZIONE DELLE FAMIGLIE DURANTE IL NATALE

Le famiglie europee “adottano” la tecnologia a Natale: oltre il 30% ha, infatti, sottolineato che passa più tempo utilizzando e giocherellando con gadget tecnologici di quanto non facesse 10 anni fa. L’86% delle famiglie usa la tecnologia come un mezzo per passare il tempo con i propri cari – e più di una su quattro gioca con i videogiochi.

La Dott.ssa Conconi ha anche aggiunto: “Nell’era dei giochi da social network, i videogiochi sembrano svolgere un ruolo vitale nel migliorare le relazioni sociali. Il fatto che entrambi i genitori e i nonni utilizzino i giochi per rapportarsi con i loro figli e nipoti, suggerisce che i videogames possano migliorare le abilità sociali e dare un contributo significativo per un efficace sviluppo di bambino e genitori. Siamo oramai, infatti, lontani dall’immagine stereotipata del giocatore tipo che lo ritraeva come una persona sola davanti ad uno schermo, isolata ed estraniata dal mondo circostante. Oggi i videogiochi possono essere pensati come strumenti di socializzazione, non di alienazione”.

Inoltre, lo studio ha evidenziato che i prodotti tecnologici sono il regalo più desiderato questo Natale da più del 50% degli intervistati che li preferiscono a vestiti, libri, dvd e musica.

Un dato sorprendente, relativo all’importanza dello scegliere il regalo giusto, è poi emerso nel corso dell’indagine: uno sconcertante 50% si è detto disposto a continuare una relazione, anche se ormai al capolinea, nel caso sapesse che l’altra persona gli farà un regalo molto desiderato o importante. Forse è per questo che solo il 2% riceverebbe volentieri pantaloni o calzini questo Natale.

PARLIAMO DI VIDEOGIOCHI

La ricerca ha messo in evidenza alcuni risultati interessanti per fare un confronto tra il nostro Paese e il resto dell’Europa sul tema dei videogiochi. Ad esempio, se complessivamente il 27% ha indicato il Natale come un momento per giocare, gli inglesi lo ritengono vero nel 31% delle risposte. Agli antipodi proprio gli italiani con il 20%, a sottolineare una differenza tra le consuetudini e la maturità del mercato. Al contrario, quando si tratta di “discutere e litigare” a causa dei piccoli imbrogli quando si gioca, gli italiani, a fronte di una media del 7%, sono quelli che si arrabbiano di più, ben il 10% dei casi – gli inglesi solo il 4%.

Gli italiani si sono anche distinti a proposito dell’attività fisica durante il Natale. Forse a causa dei cenoni e dei brindisi, addirittura il 50% vuole fare attività fisica durante le vacanze, contro una media europea del 44%. I giochi di sport potrebbero essere quindi quelli più indicati per unire divertimento e utilità, visto anche che ben il 29% (contro una media europea del 27%) usa i videogiochi insieme con il resto della famiglia (la TV resta ancora al primo posto tra le attività “sociali”) e il 28% dichiara di giocarci più di 10 anni fa.

“Tre anni fa abbiamo mostrato come le famiglie trascorressero gran parte delle vacanze natalizie in salotto, cercando nuovi modi per divertirsi. Quest’anno, possiamo confermare che le famiglie hanno acquisito una maggiore e più profonda conoscenza della tecnologia e, al tempo stesso, desiderano passare più tempo insieme. I videogiochi e i titoli Kinect, che ormai appassionano grazie a un divertimento interattivo adatto a tutti, permettono di coinvolgere grandi e piccini rendendo i pomeriggi o le serate natalizie ancora più divertenti. Giochi che stimolano la socialità, come Kinect Sports, Disneyland Adventures o Dance Central ad esempio, sono perfetti per rispondere a queste nuove esigenze”, ha dichiarato Evita Barra, Direttore della Divisione Retails Sales & Marketing di Microsoft Italia. 

Kinect Sports: Stagione 2 è disponibile in esclusiva per Kinect per Xbox 360 e garantisce divertimento per tutta la famiglia grazie a sei diversi sport, come Sci, Tennis, Golf, Baseball, Football Americano e Freccette. Il primo episodio della serie è stato il gioco più venduto per Kinect, con oltre 3 milioni di copie vendute a oggi – più di qualsiasi altro titolo per Kinect.

*StrategyOne ha condotto la ricerca presso un campione di 3000 adulti maggiorenni tra l’8 e il 14 dicembre. I paesi nei quali è stata condotta la survey sono: Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Spagna, Italia e Olanda.

Fai il login per postare un commento

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple 144.53 ▲0.89 (0.62%)
o Google 872.30 ▲9.54 (1.11%)
o IBM 160.39 ▼0.36 (-0.22%)
o Microsoft 67.92 ▲0.39 (0.58%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD 13.49 ▲0.36 (2.74%)
o ARM $0.00 (%)
o Intel 36.87 ▲0.12 (0.33%)
o NVIDIA 104.74 ▲1.79 (1.74%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon 3,598.00 ▲38.00 (1.07%)
o Fujifilm 4,114.00 ▲10.00 (0.24%)
o Nikon 1,602.00 ▲16.00 (1.01%)
o Sony 3,742.00 ▲27.00 (0.73%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente