DigitalNewsChannel

Wi-Fi 802.11ac: la quinta frontiera senza fili

Indice

Correva l'anno 2007 quando fece la sua comparsa per la prima volta il wireless in standard IEEE 802.11n. Più veloce, più stabile e più versatile delle precedenti revision, aveva introdotto diverse migliorie che all'epoca avevano fatto vedere il Wi-Fi sotto una nuova luce, finalmente in grado di essere un valido sostituto per le connessioni cablate, o almeno quella era l'idea. Alla prova dei fatti non si poteva infatti chiamarla una rivoluzione; fermo restando che i passi avanti c'erano stati, di lavoro da fare ne restava ancora parecchio.

Le dimensioni sempre maggiori dei file, la crescente richiesta di velocità da parte degli utenti e la maturità raggiunta dall'802.11n, ormai presente anche sui dispositivi più economici, sono tutti fattori che chiedevano a gran voce uno step successivo.

802 11ac 1

Da circa un anno si è così cominciato a parlare del wireless gigabit, più propriamente dell'802.11 TGac, comunemente detto 802.11ac, seguendo la denominazione alfabetica classica (dopo la z si ricomincia con aa, ab, ac e così via). Nonostante il nome altisonante, ovviamente in condizioni reali siamo ben lontani dal gigabit senza fili, come si è anche potuto constatare durante le prime prove in occasione del CES e, più recentemente, del Mobile World Congress, tuttavia il miglioramento rispetto allo standard n è evidente ed alcune differenze risultano sostanziali a confronto della strada percorsa finora dalle varie implementazioni.

802 11ac 2

Visto che la nomenclatura mobile in questo periodo va molto, in un'ottica di apertura al grande pubblico si è recentemente deciso di presentarlo come 5G WiFi. Uno dei principali produttori del segmento, Broadcom, ha infatti ribattezzato in questo modo le specifiche e, sebbene ne conservi i diritti, non è detto che tale denominazione non venga accettata di fatto dal mercato in sostituzione di 802.11ac.

Terminologia e strategie di marketing a parte, passiamo adesso ad analizzare le caratteristiche di questa quinta generazione del Wi-Fi per renderci conto di cosa veramente è cambiato sotto il profilo tecnico.

In Evidenza

Mercati - Big 4

Loading
Chart
o Apple 143.56 ▲1.29 (0.91%)
o Google 858.45 ▲15.26 (1.81%)
o IBM 160.80 ▲0.42 (0.26%)
o Microsoft 67.31 ▲0.91 (1.37%)

Mercati - Hardware

Loading
Chart
o AMD 13.10 ▲0.10 (0.77%)
o ARM $0.00 (%)
o Intel 36.55 ▲0.23 (0.63%)
o NVIDIA 102.35 ▲0.67 (0.66%)

Mercati - Fotografia

Loading
Chart
o Canon 3,501.00 ▲20.00 (0.57%)
o Fujifilm 4,014.00 ▲27.00 (0.68%)
o Nikon 1,561.00 ▲4.00 (0.26%)
o Sony 3,730.00 ▲138.00 (3.84%)
DigitalNewsChannel© 2010 - 2013 di Professional Systems Consulting srl. P.IVA: 01339090050 Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica senza espresso consenso dell'editore. DigitalNewsChannel è testata giornalistica registrata n. 4 del 16/06/2010 presso il Tribunale di Asti. Iscrizione ROC n° 21062.

Registrati

Registrazione utente